Archive for ottobre, 2010

Il televisore 3D piu’ grande del mondo – Diagonale 72 pollici

34 Comments

A partire dal 2011, LG nota societa’ produttrice di apparecchi multimediali, mettera’ sul mercato un televisore 3D di ben 72 pollici, senza sorpassare il LaserVue da 75 pollici (marca Mitsubishi)

Il mostro di grandezza supportera’ gli standard DLNA e Wireless AV Link, cio consente la trasmissione di contenuti tramite rete senza fili, la retroilluminazione e’ completamente a Led

Il prezzo di vendita e’ sicuramente oneroso, ma per ora sconosciuto.. sappiamo solo che in cantiere e’ previsto anche un televisore da 84 pollici

Mandelbrot è morto, ha scoperto i frattali

Commenti disabilitati su Mandelbrot è morto, ha scoperto i frattali

Alla veneranda età di 86 anni, Benoìt Mandelbrot è passato a miglior vita, pionere della geometria frattale, quelle forme geometriche ricorsive di straordinaria bellezza, ideate da un modello matematico ma comunque presenti in natura in diverse varietà di piante

I suoi studi hanno sconvolto la visione umana di vedere la natura, e hanno causate ricadute in diversi ambiti, a partire dalla matematica, alla biologia per finire addirittura alla finanza

 

Ladro gentiluomo – Ruba il portatile ma rende i dati

49 Comments

E’ successo in Svezia, un professore è stato vittima di un furto, più in particolare del furto del suo caro portatile, tornato a casa ha ritrovato una valigia contenente gli affetti personali contenuti nella borsa…

In seguito ha dichiarato in un intervista di non aver effettuato il backup dei dati, sempre in forma del tutto anonima il ladro gli ha riportato pure questi ultimi…

Una prova di come certi professionisti del settore possano essere magnanimi e limitare i danni che loro stessi hanno causato; un ladro degno dell’ ammirazione del famoso Lupin

Il Nintendo compie 25 anni, Auguri!!

53 Comments

Una console che ha cresciuto una generazione, e per quanto io non sia particolarmente vecchio (classe 1989) ha cresciuto pure me…

Ha debuttato negli usa nel lontano 1985, ha venduto oltre 60 milioni di esemplari, ha diffuso il fenomeno dei videogiochi nelle case di tutto il mondo, ed è stato uno dei pioneri del gaming, molte console hanno preso esempio dalla sua architettura e dal modo di interpretare il concetto di gaming…

Con la grafica e le prestazioni del tempo il Nintendo è stato comunque senza una grafica eccezionale il mito che ha sconvolto bambini e adolescenti di tutto il mondo..

Con un pizzico di nostalgia auguriamo alla vecchia console 25 anni!!

Sicurezza e Password – La falla maggiore è nell’ utente

33 Comments

Nonostante l’ avanzare precipitoso di nuove tecniche di sicurezza all’ interno dei browser e degli stessi sistemi operativi, da sempre un fattore che personalmente considero basilare nella sicurezza informatica è trascurato..

Il fattore umano da ricerche effettuate su internet ma anche su base personale, la maggior parte delle persone sembra non porre una particolare attenzione nella scelta e nella tutela della propria password… sia che si parli di account social (es: Facebook) che di email o conti bancari.

Molti utenti contravvengono a norme di sicurezza elementari e scontate ponendosi a rischi più o meno gravi, dalla semplice violazione della privacy, al furto di idendità e altri dati sensibili o addirittura al furto di denaro in conti bancari.

Queste persone, che sono la causa principale del loro male rappresentano una manna dal cielo per ragazzini ficcanaso o per ladri professionisti.

Basti dire che ben il 75% degli utenti tiene la stessa password per ogni account che ha nel web, inutile dire che se un lamer ha accesso alla password dell’ email principale può recuperare tutte le altre; la stessa percentuale non ha una seconda casella email collegata.

E’ particolarmente preoccupante il fatto che il 20% dell’ utenza utilizzi come password un informazione facilmente reperibile sul social network, esempi:

  • La data di nascita
  • Il numero di telefono del partner o addirittura il proprio
  • La squadra del cuore
  • Una data particolarmente importante

Solo una parte di utenti usa caratteri speciali nelle password… e vi è il brutto vizio di scambiarsi password via sms o addirittura via Facebook (in modo che se io entro dentro un account trovo anche la password di un altro)

La maggior parte degli utenti salva inoltre le password nel browser.. e l’ esperienza ci insegna che nessun dato lasciato dentro a un hard disk è sicuro; i furti d’ account insomma sono all’ ordine del giorno per chi ha un minimo di dimestichezza con i cookies.

Il modo migliore per non mettere a rischio la propria identità su internet non è aggiornare l’ antivirus, e il sistema operativo in continuazione, certo bisogna fare pure questo… ma per evitare gran parte dei problemi basta:

  • Scegliere con cura una password alfa-numerica, magari casuale e magari con un semplice punto esclamativo in fondo (semplice da ricordare, dannatamente difficile da individuare)
  • Cambiare la password periodicamente, se si teme di essere stati intercettati
  • Porre particolare attenzione ai computer pubblici, e alla presenza di eventuali keylogger (programmi che intercettano i dati della tastiera)
  • Scegliere una password diversa dall’ email
  • Non inviare mai dati sensibili riguardanti conti postali / bancari a qualcuno su internet
  • Non memorizzare la password nel browser.. ci sono worm e virus studiati appositamente per rubare grandi quantità di dati; anche se poi il danno è limitato al servirsi dei vostri account per fini di spam a vostra insaputa
  • Per quanto riguarda Facebook: Nascondete nelle impostazioni della privacy l’ indirizzo email a tutti
  • Iscrivervi al fun club di Navigatranqui (così almeno evitate che io faccia prove di sicurezza sui vostri account XD)

glider
Il simbolo degli Hacker

Bug in Twitter permette di inviare tweet impersonando un altro utente

Commenti disabilitati su Bug in Twitter permette di inviare tweet impersonando un altro utente

La fonte originale della notizia proviene da Jonathan Rudenberg ; ricercatore e consulente per la sicurezza informatica

Vi è una vulnerabilità all’ interno di Twitter, il popolare social-network a cui aderisce fra l’ altro da poco anche il Pontefice stesso; vulnerabilità che permette di inviare messaggi per conto di un altra persona…

L’ attacco può aver luogo se si conosce il numero di telefono della vittima; in questo modo usando un Gateway SMS (cioè uno strumento che riesce a inviare sms falsificando all’ occorenza il mittente) l’ attaccante può interfacciarsi a twitter tramite un numero di servizio (per noi italiani è 4880804 per i clienti Wind e  3424486444 per i clienti Vodafone) e inviare comandi per alterare lo stato dell’ account interagendo con quest’ ultimo

Falsificando il numero della vittima, l’ attaccante può fare diverse cose simpatiche come inviare un messaggio privato a una persona. twittare, seguire qualcuno, smettere di seguire qualcuno e altre cose divertenti che potete trovare al link con la guida dei comandi che potete utilizzare (Centro Assistenza Twitter)

Le soluzioni consigliate dallo stesso ricercatore sono quelle di eliminare il proprio numero di telefono (soluzione pulita e indolore) oppure aggiungere un PIN che viene richiesto ad ogni invio in modo che l’ attaccante ha meno possibilità di riuscire nei suoi scopi

Occorre anche riflettere però sullo stato della sicurezza informatica, non tanto di Twitter e dei social network ma dei provider… una soluzione

La bicicletta con il lanciafiamme

31 Comments

Secondo una ricerca britannica i ciclisti inglesi, odiano gli automobilisti che non rispettano la distanza di sicurezza, e si avvicinano pericolosamente al loro ecologico veicolo..

Parere condiviso penso anche dai cicloamatori italiani e di tutto il mondo..

Da oggi è stata inventata la Bond Bike (dove Bond stà per Built of Notorius Detterrents, vale a dire costruito con famosi deterrenti)

La bicicletta che purtroppo non sarà messa in vendita, ma solo in esposizione, è infatti dotata di un comodo lanciafiamme… gli automobilisti ci penseranno due volte prima di starvi al culo 🙂

Facebook – Fra poco foto in alta risoluzione

36 Comments

Facebook rinnova la grafica, foto più limpide e più grandi, alta risoluzione e un sistema di tagging automatico dei volti.

A poco, a poco, i 600 milioni di utenti, vedranno cambiare la loro interfaccia per l’ ennesima volta, ma stavolta avranno la possibilità di ospitare foto fino a 2048 pixel in orrizzontale al posto degli attuali 700

Il nuovo sistema userà Flash anziche Java, e questo dovrebbe (forse) incrementare le prestazioni, dubbi e polemiche sorgono sul sistema di tag automatico, specie per quanto riguarda la privacy.. lo scopriremo solo vivendo 🙂

Dimostrato il teor. di Peter: “In ogni gerarchia, un dipendente tende a salire fino al proprio livello di incompetenza”

41 Comments

Sono stati assegnati tre premi Nobel IG, parodia dei Premi Nobel svedesi che si qualifica come “La scienza che prima fa ridere e poi fa pensare”.

I 3 simpaticoni provengono dall’ Università di Catania Alessandro Pluchino, Andrea Rapisarda e Cesare Garofalo.

Con un complesso modello matematico hanno fornito una dimostrano al principio di Peter secondo il quale “in ogni gerarchia, un dipendente tende a salire fino al proprio livello di incompetenza”.

I tre hanno anche fornito una soluzione al problema.. uno schema di promozioni casuale, per quanto possa risultare strano, fornirebbe una maggiore efficenza aziendale 🙂